In occasione dell’undicesima edizione della “Giornata mondiale delle malattie rare”, venti piccoli pazienti del Policlinico Umberto I° di Roma sono stati ospiti della Tenuta Presidenziale di Castelporziano. Accompagnati dai volontari dell’associazione LavoRARE Onlus, promotori del progetto, dai genitori e dai medici che li hanno in cura.

La giornata ha avuto inizio con il raduno al FUNGO dell’EUR per poi proseguire a bordo della navetta di FlixBUS con al seguito la Croce Rossa del X municipio fino alla tenuta presidenziale di Castelporziano. All’ingresso dopo i controlli e i saluti di accoglienza i bambini hanno iniziato la visita lungo un percorso storico-artistico, archeologico e naturalistico, hanno visitato il padiglione delle carrozze storiche utilizzate per percorrere i viali della tenuta, la Villa imperiale di Tor Paterno con tanto di impianto termale e le volte affrescate, costruita in età augustea con acquedotto e un intero sistema viario.
Tutto questo senza mai tralasciare il percorso naturalistico che si è snodato attraversando differenti ambienti di interesse naturalistico al fine di far conoscere i diversi ecosistemi tipici della Tenuta di Castelporziano che aggiungono un importante valore ambientale della Tenuta stessa come unico vero polmone verde in un territorio densamente antropizzato ed urbanizzato in tutto questo contesto i bambini hanno avuto modo di osservare la presenti di animali domestici (mucche e cavalli maremmani allo stato brado) e animali selvatici (cinghiali, daini, caprioli, etc.) di particolare interesse, per i bambini, è stata la osservare l’attività del maniscalco mentre esercita l’arte della ferratura che consiste nell’applicazione di parti metalliche agli zoccoli dei cavalli per proteggerli dall’usura e mantenerne il naturale equilibrio. E la visita alla stazione di inanellamento dove è stato spiegato loro che si effettuano periodicamente catture di uccelli migratori, per la rilevazione dei dati e le operazioni di inanellamento, nell’ambito del progetto internazionale EURING.
I ragazzi sono stati accolti dal vice segretario generale per le attività gestionali del Quirinale dott. Alfredo Guarra che ha portato il saluto del Presidente Mattarella, durante la giornata dalla Presidenza ai bambini e gli accompagnatori è stato offerto il pranzo alla fine del quale c’è stato uno scambio di ricordi in memoria della giornata, in particolare il presidente Angelo Petroni della nostra Associazione LavoRARE Onlus ha consegnato il diploma di volontario ad honorem al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

È stata una giornata svoltasi nel totale spirito di solidarietà e di emozioni condivise, che ha certamente contribuito a scrivere una pagina lieta nella vita di questi bambini rari.
Grazie Presidente Mattarella

articolo: Max Chiaramonte ( volontario LavoRARE OdV